Consiglio Regionale della Valle d'Aosta
Donna dell'Anno
Facebook
Conseil de la Vallée - Consiglio Regionale della Valle d'Aosta
IN COLLABORAZIONE CON
Soroptimist
CON UNA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
CON IL PATROCINIO DELLA CAMERA DEI DEPUTATI
CON IL PATROCINIO DEL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI
CON IL CONTRIBUTO DI
Fondazione CRT









Il Premio Internazionale "La Donna dell'Anno" nasce nel 1998 per iniziativa del Consiglio regionale della Valle d'Aosta.
All'origine del premio c'è la particolare vocazione di questa piccola regione d'Europa a difendere i valori di identità culturale dei popoli, piccoli o grandi che siano, a porsi quale soggetto attivo nella storia della conquista e tutela dei diritti fondamentali, a operare affinché le differenze siano intese in termini di ricchezza da salvaguardare.


Tema centrale dell'edizione 2016

Il cambiamento

Donne che siano motore di cambiamento, di rinascita e che abbiano realizzato - all'interno del più ampio tema dei "diritti umani senza frontiere" - il loro progetto di sviluppo, creando un mutamento positivo di valori, di modelli, di comportamenti e di organizzazione in ambito sociale, culturale ed economico.



In evidenza
Nadia Murad è la vincitrice della 18a edizione del Premio internazionale "La Donna dell'Anno"
La diciottesima edizione del Premio internazionale "La Donna dell'Anno" è stata assegnata a Nadia Murad Basee Taha, yazida fuggita dalle torture del Daesh e ora impegnata contro i genocidi. A lei sono andati i 25 mila euro che dovranno essere destinati alle attività che hanno determinato la candidatura. Il Premio è stato promosso dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta, in collaborazione [...]