Consiglio Regionale della Valle d'Aosta
Info Conseil

Comunicato n° 453 del 4 agosto 2017

Seconda edizione di “Cathédrale Harmonique - splendeurs de la musique sacrée"

Quattro concerti dal 12 al 28 agosto 2017

Seconda edizione di “Cathédrale Harmonique - splendeurs de la musique sacrée"

Dopo il prologo del 1° aprile 2017, quando era stato proposto lo "Stabat mater" di Joseph Rheinberger, oltre alle musiche di Felix Mendelssohn, entra nel vivo, nella Cattedrale di Aosta, la seconda edizione della rassegna di musica sacra corale e organistica “Cathédrale Harmonique - splendeurs de la musique sacrée", organizzata dalla “Cappella musicale di Sant’Anselmo” della Cattedrale di Aosta, in collaborazione con il Consiglio regionale della Valle d'Aosta, l'Alliance française della Valle d'Aosta e il Rotary Club Courmayeur Valdigne.

Sono quattro i concerti in programma, che si terranno tutti nella Cattedrale di Aosta a partire dalle ore 21, ad ingresso libero, ponendo particolare attenzione alla valorizzazione della cultura e della musica francofone

Sabato 12 agosto l'organista valdostano Federico Ragionieri proporrà musiche di Marco Enrico Bossi, César Franck, Louis Vierne, Camille Saint-Saëns.

Sabato 19 agosto sarà invece la volta dell'organista toscano Daniele Dori, che eseguirà brani di Felix Mendelssohn, César Franck, Marco Enrico Bossi, Louis-James Lefébure-Wely, Joseph-Gabriel Rheinberger, Henry-Marcellus Higgs, Valentino Miserachs Grau, Denis Débard.

Sabat0 26 agosto l'organista comasco Maurizio Maffezzoli suonerà musiche di Pierre Dumage, Johann Gottfried Walther, Johann Sebastian Bach, César Franck, Joseph-Gabriel Rheinberger, Charles-Marie Widor. Questa serata sarà occasione anche per sostenere il progetto "L'Angolo", iniziativa volta alla costruzione di un centro di aggregazione giovanile attorno alla musica nelle zone terremotate del centro Italia, in particolare nel comune di Muccia.

Infine, sabato 28 agosto, si esibirà le Choeur des filles de la Cathédrale de Bordeaux.

Federico Ragionieri, nato a Torino nel 1989, si è diplomato con il massimo dei voti e la lode sia in pianoforte sotto la guida del maestro Franco Lerda nell'anno accademico 2009-2010 sia in organo e composizione organistica sotto la guida del maestro Paolo Bougeat nell'anno accademico 2011-2012 presso l'Istituto Musicale pareggiato di Aosta. A giugno del 2015 ha ottenuto il Master en concert nella classe di organo di Alessio Corti presso la Haute Ecole de musique di Ginevra vincendo anche il premio Pierre Segond stanziato dalla città di Ginevra. Ha frequentato varie masterclass di perfezionamento pianistico sotto la guida del maestro Adolfo Barabino presso l'Ardingly College e si è perfezionato sotto la guida di Maria Gachet. Svolge attività concertistica sia come solista che con formazioni cameristiche in Italia, Francia e Svizzera.

Daniele Dori, nato a Siena nel 1987, si è diplomato in Pianoforte nel 2010 all’Istituto Musicale Pareggiato “F. Vittadini” di Pavia col massimo dei voti. Al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma ha conseguito il Grado Accademico di Baccalaureato e il Grado Accademico Finale di Licenza in Organo; ha conseguito anche il Grado Accademico di Baccalaureato in Composizione. Nel 2015 ha conseguito il Diploma Accademico di II Livello in Composizione al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Svolge un'intensa attività concertistica in importanti festival in tutta Italia, in Francia, Bulgaria, Danimarca, Germania, Olanda, Cipro, Svizzera. Dal 2012 è direttore della Corale San Niccolò di Radda in Chianti (SI), è direttore artistico del Festival “Harmonia Sæculi”. Nel 2012 è stato nominato dall’Opera di Santa Maria del Fiore Primo Organista della Cattedrale di Firenze e Organista della Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze, per la quale svolge il ruolo di Pianista Accompagnatore e preparatore musicale dei cantori. È anche preparatore musicale dei Pueri Cantores della Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze, docente di Solfeggio, Pianoforte, Armonia, Organo e Canto Corale all’Accademia Musicale Valdarnese e all’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Fiesole. Dal 2015 è Docente di Teoria e Solfeggio alla Scuola di Musica di Fiesole.

Maurizio Maffezzoli, nato a Como nel 1974, è diplomato in Organo e Composizione Organistica, Clavicembalo e Didattica della Musica al Conservatorio Morlacchi di Perugia. Ha partecipato a diversi corsi d'interpretazione organistica studiando con maestri come Tagliavini, Tamminga e Vogel. Ha approfondito gli studi della musica barocca francese con il Maestro A. Fedi e quella spagnola con il Maestro F. Munoz. Ha al suo attivo numerosi concerti, sia come solista che in formazioni cameristiche. Dal 2006 suona, sia con organo che con clavicembalo, in duo e in trio con Luca Venturi (violino) e Elisabetta Pallucchi (mezzo-soprano) proponendo programmi di musica barocca. Dirige il Coro “Monti Azzurri” di Pievebovigliana (MC), I Pueri Cantores “San Nicola” di Tolentino, il coro di voci bianche “AVIS” di Tolentino e il coro di voci bianche “Helvia Recina” di Villa Potenza. Attualmente è docente d’organo presso la Basilica di San Francesco di Tolentino del corso “Organisti da Chiesa”. È presidente dell’associazione musicale “Organi Arti & Borghi” e organista dei due organi storici della Basilica di San Venanzio.

Le Chœur de filles de la Cathédrale de Bordeaux, créé en 2004 par Alexis Duffaure, est composé de 70 filles de 8 à 20 ans. Il fait partie depuis sa création de la fédération internationale des Pueri Cantores. Le Chœur est ouvert à toutes, ses choristes proviennent des différents établissements scolaires de Bordeaux. Il fonctionne sur la base de répétitions hebdomadaires, renforcées d’un weekend d’intégration annuel, d’un stage vocal de cinq jours à Pâques, ainsi que d’une tournée d’été. Une quinzaine de concerts ou messes sont également produits chaque année. En 2014, le Chœur a participé au congrès international des Pueri Cantores à Paris, avec plus de 5000 petits chanteurs venus du monde entier et a pu se produire en différents lieux de la capitale. Son répertoire est principalement centré sur de la musique sacrée, et donne place également à des œuvres profanes ou traditionnelles de différents pays dans le monde.

La “Cappella musicale Sant’Anselmo” è l’ente fondato il 13 aprile 2014 dal Vescovo di Aosta per "servire la Divina Liturgia nella Cattedrale, attraverso l’arte del canto e della musica sacra". Accanto all'attività liturgica svolta nelle celebrazioni solenni della Cattedrale, propone dal 2016 la stagione di concerti della Cattedrale di Aosta "Cathédrale harmonique".



MM