Consiglio Regionale della Valle d'Aosta
Info Conseil

Comunicato n° 531 del 26 ottobre 2016

Interrogazione sull'erogazione dei contributi agli agricoltori

Seduta consiliare del 26 ottobre 2016

I gruppi ALPE e Misto, con un'interrogazione posta nel corso della seduta consiliare del 26 ottobre 2016, sono tornati sull'erogazione dei contributi "ex verde agricolo" agli agricoltori per le annualità 2015 e 2016.

Evidenziate le continue incertezze sulle tempistiche dei pagamenti del 2015 e del 2016 del Programma di Sviluppo rurale, i Consiglieri hanno chiesto di esplicitare quando saranno accreditati sul conto corrente bancario degli agricoltori valdostani i contributi previsti.

L'Assessore all'agricoltura e risorse naturali, nella risposta ha riferito che l'Agenzia per le erogazioni in agricoltrua (AGEA), in una riunione tecnica convocata la scorsa settimana, ha comunicato alle Regioni ritardi nell'allestimento dei sistemi informatici e ha stabilito una nuova tempistica. Dobbiamo quindi prendere atto, ha detto Testolin, del fatto che AGEA ha disatteso la scadenza dei pagamenti dalla stessa annunciata per la metà di settembre e che noi avevamo comunicato in Aula. L'Assessore ha quindi riferito che AGEA ha comunicato che per le misure a superficie afferenti alla nuova programmazione della campagna per l'annualità 2015 il completamento dei pagamenti relativi alla misura 13 con istruttoria automatizzata dovrebbe avvenire entro il 30 novembre prossimo e che i servizi di istruttoria manuale saranno disponibili dal 1° dicembre. Sempre per il 30 novembre AGEA ha fissato il pagamento dell'anticipo del 75% della misura 13 relativamente all'annualità 2016. Alla luce di ciò, l'Assessore ha precisato che l'Amministrazione regionale ha di nuovo sollecitato immediatamente i vertici dell'Agenzia per addivenire alla soluzione di tutti i problemi tecnici e ha richiesto nuovamente un cronoprogramma completo e specifico per la nostra regione in merito al calendario previsto per tutti i tipi di pagamento. Infine, l'Assessore Testolin ha comunicato di aver anche interessato il Senatore valdostano e il Ministro per le politiche agricole, che si è già attivato presso AGEA con riscontri che si andranno a verificare nei prossimi giorni.

Il Capogruppo di ALPE Albert Chatrian, nella replica, ha osservato che le bugie hanno le gambe corte e che gli agricoltori, data la situazione gravissima, non accettano più questi spot dal Governo. Ci si continua a portare dietro anche pesanti errori politici, ha rilevato Chatrian, la cui principale causa è il non aver voluto che l'agenzia regionale AREA-VdA fosse riconosciuta come organismo pagatore autonomo; per Chatrian, se così fosse stato, gli aiuti sarebbero già nei conti correnti degli agricoltori, così come avvenuto nelle altre regioni. Ogni tre mesi, ha aggiunto il Capogruppo di ALPE, l'Assessore illude il settore indicando date di pagamento dei contributi, puntualmente non rispettate; peraltro, lo strumento dell'anticipo tramite Finaosta messo in campo ha confermato le nostre previsioni ed è stato un flop. Il Capogruppo Chatrian ha infine annunciato la presentazione di una risoluzione sulla Politica agricola comune (PAC), dato che per il 2015 è necessario trovare soluzione alle recenti criticità legate alla mancata presentazione delle domande.

MM