Legge regionale 28 luglio 1956, n. 3 - Scheda tecnica

Dati identificativi:

Legge regionale 28 luglio 1956, n. 3

Norme sull'ordinamento dei servizi regionali e sullo stato giuridico ed economico del personale della Regione.

Bollettino ufficiale: 30 agosto 1956

Progetto di legge:

Numero di articoli: 2

Numero di allegati e/o tabelle: 4

Abrogazione:

Abrogata dallíart. 77, comma 1, lettera a), della l.r. 23 luglio 2010, n. 22

Classificazione:

  • AMMINISTRAZIONE REGIONALE - Ordinamento del personale - Stato giuridico e trattamento economico

Interrelazioni normative:

… parzialmente abrogata dalla seguente normativa:

  • Legge regionale 30 ottobre 1958, n. 6 (Artt. 104; 180, ultimo comma; 184, nono comma e 203.)
  • Legge regionale 10 novembre 1966, n. 13 (Art. 69, terzo comma; art. 101, quarto comma; art. 132, secondo comma; art. 184, ottavo comma.)
  • Legge regionale 9 febbraio 1978, n. 1 (Artt. 195, 196 e 198.)
  • Legge regionale 20 giugno 1978, n. 42 (Artt. 50, 51, 52)
  • Legge regionale 27 dicembre 1979, n. 79 (Art. 8, punto 2), lett. b) e art. 13)
  • Legge regionale 30 aprile 1980, n. 18 (Artt. 14, primo comma, limitatamente alle parole "Direzione coordinamento e controllo di servizi ed uffici regionali"; 69, quarto comma; 74, primo comma; 179, primo comma. Quest'ultimo sopprime la ripartizione del personale regionale in impiegati e salariati di cui all'art. 119 della l.r. 3/1956 e abroga tutte le disposizioni collegate con tale classificazione; artt. 113-117 e tutte le norme collegate con l'attribuzione delle note di qualifica.)
  • Legge regionale 25 ottobre 1982, n. 70 (Sopprime il Servizio e l'Ufficio del Medico regionale)
  • Legge regionale 10 maggio 1983, n. 32 (Sopprime la qualifica di "capo usciere ")
  • Legge regionale 26 aprile 1984, n. 12 (Art. 94, comma sesto e settimo; all'art. 161 sono soppresse le parole "alla di lui famiglia".)
  • Legge regionale 21 maggio 1985, n. 35 (Artt. 3, 4, 5, 22, 23, 24, 39, 40, 40 bis, 111. Sopprime i posti di Vice Segretario generale e di Dirigente del Servizio controllo enti locali e morali ed istituisce i posti di Dirigente del Servizio del personale, Dirigente del Servizio rapporti con gli enti locali, gestione segretari comunali e affari di culto, e Dirigente del Servizio elaborazione dati. Sopprime i posti di Dirigente di Assessorato dell'Industria, del Commercio, dell'Artigianato e dei Trasporti, Primi Segretari Capi dei Servizi camerali, del Servizio Industria, Artigianato e Lavoro, del Servizio zona franca e del Servizio trasporti ed istituisce i posti di Dirigente del Servizio del commercio, zona franca, contingentamento e trasporti, Dirigente del Servizio dell'industria, artigianato ed energia, Primi Segretari Capi dei seguenti Servizi: a) commercio; b) albi e registri; c) zona franca e contingentamento; d) assistenza e incentivazione alle imprese industriali ed artigiane. Sopprime il posto di Dirigente amministrativo dell'Assessorato dell'Agricoltura, Foreste ed Ambiente naturale ed istituisce i posti di Dirigente del Servizio della sanità e tutela sanitaria dell'ambiente e di Primo Segretario Capo Servizio delle seguenti unità operative: - unità operativa affari giuridico-amministrativi del personale dipendente e convenzionato del Servizio sanitario nazionale; -unità operativa studi, programmazione e organizzazione sanitaria; -unità operativa per la verifica ed il controllo sull'attuazione della programmazione sanitaria e sulla corrispondenza tra la gestione dell'U.S.L. e gli indirizzi di programmazione; -unità operativa per le attività di formazione professionale di base e permanete del personale del Servizio sanitario nazionale e la ricerca. Sopprime il posto di Primo Segretario Capo dell'Ufficio studi economici ed istituisce il posto di Primo Segretario Capo del Servizio osservatorio economico, lavoro e formazione professionale.)
  • Legge regionale 29 gennaio 1988, n. 11 (Artt. 40 e 40 bis)
  • Legge regionale 24 ottobre 1989, n. 68 (Sopprime l'art. 128)
  • Legge regionale 29 maggio 1992, n. 19 (Sopprime la qualifica di Segretario generale* e dispone che le funzioni e i compiti ad egli attribuiti siano assegnati, con provvedimento del Presidente della Giunta regionale, ai dirigenti competenti per materia. Dispone, altresì, che i servizi costituenti la Segreteria generale e il relativo personale siano trasferiti alla Presidenza della Giunta regionale)
  • Legge regionale 16 agosto 1994, n. 47 (Art. 134, comma 2)
  • Legge regionale 23 ottobre 1995, n. 45 (Artt. 11, 69, 71, 72, comma 2; 73, 74, 79, 94, commi 3, 4, 5, 6; 95, comma 1; 97, 98, 99, 101,102, da 105 a 109, da 119 a 123, 125, 132, 134, 137, comma 7; 140, 169, 177, commi 3 e 4; 182, 185, comma 2; da 214 a 219.)
  • Regolamento regionale 11 dicembre 1996, n. 6 (Art. 72, comma 1, artt. da 75 a 78, da 80 a 87, da 89 a 93, art. 94, commi 1 e 2, art. 95, commi 2, 3 e 4, art. 96*)
  • Legge regionale 17 dicembre 1997, n. 41 (Artt. 189, 213, abrogati con effetto a decorrere dal 01/01/1998 ferme restando le posizioni individuali acquisite al 31/12/1997 da ciascun dipendente regionale)
  • Legge regionale 4 agosto 2000, n. 25 (Dispone che restano abrogati gli artt. da 1 a 65 della l.r 3/1956.)
  • Legge regionale 2 febbraio 2009, n. 5 (Art. 177)

… modificata dalla seguente normativa:

Note:

L'art. 1 dispone che l'art. 125, 3° comma della l.r. 3/1956, come modificato dall'art. 1 della l.r. 10 novembre 1966, n. 13, cessa di avere applicazione dalla data di entrata in vigore della l.r. 7/1969, nei confronti del personale ausiliario addetto all'Istituto Regionale di Assistenza Materna ed Infantile di Aosta. *All'articolato della legge devono essere aggiunti 236 articoli di norme annesse. **La l.r. 14 ottobre 2005, n. 20 ha nuovamente istituito la figura di Segretario generale. I Bollettini ufficiali sono stati numerati solo a partire dal 1967.