Legge regionale 7 maggio 1975, n. 19 - Testo storico

Legge regionale n. 19 del 07 05 1975

Bollettino ufficiale 6 6 1975 n. 6

Trattamento economico di missione del personale dell’Amministrazione regionale.

Art. 1

Il trattamento economico di missione per il personale dell’Amministrazione regionale Ŕ regolato dalle norme della presente legge.

Art. 2

Con decorrenza dal primo gennaio 1975, al personale della Regione, comandato in missione fuori dell’ordinaria sede di servizio, spetta l’indennitÓ di trasferta nella misura di L. 12.000 per ogni 24 ore di assenza dalla sede.

Per le ore residuali o per le missioni di durata inferiore alle 24 ore l’indennitÓ di trasferta spetta in ragione di L. 500 per ogni ora di missione.

Le frazioni di ora inferiori a 30 minuti sono trascurate; le altre sono arrotondate ad ora intera.

Per le missioni effettuate fuori del territorio della Regione, in comuni con popolazione superiore ai 500 mila abitanti, l’indennitÓ di cui al presente articolo Ŕ aumentata del 30 percento.

Le missioni sono preventivamente disposte:

- dal dirigente del servizio, oppure dall’amministratore competente qualora si tratti del dirigente stesso, se si svolgono nell’ambito della Regione;

- dall’amministratore competente, su proposta del dirigente, se si svolgono nel restante territorio della Repubblica o all’estero in localitÓ distanti non pi¨ di cinquecento chilometri;

- dalla Giunta regionale negli altri casi.

In luogo del trattamento di missione, l’Amministrazione pu˛ autorizzare il rimborso delle spese effettivamente sostenute, se giustificate.

Per le missioni da svolgere in localitÓ distanti meno di venticinque chilometri, l’indennitÓ di cui al primo ed al secondo comma del presente articolo Ŕ ridotta di un terzo.

Nel caso di dipendenti che effettuino pi¨ di dodici missioni al mese, le indennitÓ di trasferta sono ridotte di un terzo dopo la dodicesima.

L’indennitÓ di trasferta non Ŕ dovuta quando la missione:

a) sia compiuta nella localitÓ di abituale dimora;

b) sia compiuta in localitÓ distante meno di dodici chilometri dalla sede di servizio;

c) si protragga, senza giustificato motivo, oltre le effettive esigenze di servizio;

d) sia di durata inferiore alle tre ore.

Art. 3

Al dipendente in missione pu˛ essere consentito l’uso di un proprio mezzo di trasporto con la corresponsione di un rimborso di lire sessantasei al chilometro.

L’uso del proprio mezzo di trasporto Ŕ autorizzato, di volta in volta, dall’Assessore competente e dal dirigente del servizio.

Il rimborso di cui al primo comma spetta per le missioni compiute successivamente al 30 giugno 1974.

Art. 4

Al personale che, per esigenze di servizio, abbia frequente necessitÓ di recarsi in localitÓ poste fuori dalla ordinaria sede di servizio, in luogo della indennitÓ di cui al secondo comma dell’articolo 2 e del rimborso di cui all’articolo 3, pu˛ essere corrisposta una indennitÓ od un rimborso in misura forfettaria, da stabilire dalla Giunta regionale, sentite le organizzazioni sindacali rappresentate presso la Regione.

Al personale addetto alla guida di automezzi, nel caso di pernottamento fuori sede di servizio, oltre a quanto prescritto dal comma precedente, Ŕ dovuto il rimborso della spesa effettivamente sostenuta, su presentazione di idonea documentazione.

L’indennitÓ ed il rimborso forfettari di cui al presente articolo sono ridotti in proporzione alla durata delle assenze dal servizio dell’interessato e sono revocati allorchÚ venga a cessare la necessitÓ che ne ha determinato la concessione.

Art. 5

Ai dipendenti in missione compete il rimborso delle spese effettivamente sostenute per i viaggi effettuati su mezzi di trasporto pubblico.

In aggiunta al rimborso di cui al comma precedente, Ŕ dovuta una indennitÓ supplementare pari al 10 percento del costo del biglietto; tale indennitÓ Ŕ ridotta al 5 percento del costo del biglietto stesso, se il viaggio Ŕ compiuto in aereo.

Per i percorsi effettuati a piedi, in zone prive di strada, spetta l’indennitÓ di lire 80 al chilometro.

Art. 6

I rimborsi e le indennitÓ di cui agli artt. 3 e 5 competono per tutti i servizi resi fuori dalla ordinaria sede di servizio, anche se il personale non acquista titolo all’indennitÓ di trasferta.

Art. 7

Le indennitÓ ed i rimborsi di cui agli artt. 2, 3 e 5, sono liquidati dalla Giunta regionale su presentazione di apposita tabella, firmata dal dipendente, convalidata dal dirigente del servizio, vistata dall’amministratore competente e completa della relativa documentazione.

Art. 8

L’impiegato il quale, al fine di ritrarne un indebito vantaggio, sottoscrive dichiarazioni in tutto o in parte non veritiere intorno alle missioni eseguite, risponde ad ogni effetto, anche disciplinare, delle dichiarazioni rese, ferma restando la responsabilitÓ della vigilanza spettante al dirigente del servizio.

Art. 9

La Giunta regionale determina, sentite le organizzazioni sindacali rappresentate presso la Regione, a seconda delle necessitÓ, le modalitÓ di applicazione degli articoli precedenti.

Art. 10

L’articolo 186 della legge regionale 28 luglio 1956, n. 3, Ŕ abrogato e sostituito dal presente:

" Apposita legge regionale disciplina il rimborso delle spese al personale comandato in missione ".

Art. 11

L’articolo 187 della legge regionale 28 luglio 1956, n. 3, Ŕ abrogato e sostituito dal seguente:

" Le spese di missioni eseguite dal personale nell’interesse di privati o di altri enti sono liquidate dalla Giunta regionale e poste a carico degli interessati ".

Art. 12

Le spese derivanti a carico della Regione per l’applicazione della presente legge, previste in annue lire 60.000.000, saranno imputate sui capitoli di spesa sottoelencati, annualmente iscritti nei bilanci di previsione per l’anno finanziario 1975 e per gli anni successivi.

Per il finanziamento e la copertura della spesa di L. 60.000.000, sono apportate le seguenti variazioni alla parte spesa del bilancio di previsione della Regione per l’anno finanziario 1975:

Per il finanziamento e la copertura della spesa di L. 60.000.000, sono apportate le seguenti variazioni alla parte spesa del bilancio di previsione della Regione per l’anno finanziario 1975:

A) Variazioni in diminuzione:

Cap. 206 " Fondo speciale per oneri derivanti da provvedimenti legislativi in corso di perfezionamento (Spese correnti - allegato E) " L. 60.000.000

B) Variazioni in aumento:

Cap. 10 " IndennitÓ e rimborso spese di trasferta per missioni al personale addetto agli uffici della Presidenza del Consiglio " L. 250.000

Cap. 57 " IndennitÓ e rimborso spese di trasferta per missioni al personale addetto agli uffici centrali " L. 2.800.000

Cap. 58 " IndennitÓ e rimborso spese di trasferta per missioni al personale addetto al servizio automezzi " L. 10.000.000

Cap. 75 " IndennitÓ e rimborso spese di trasferta per missioni al personale addetto agli uffici distaccati di Roma " L. 600.000

Cap. 296 " IndennitÓ e rimborso spese di trasferta per missioni compiute dal personale dei servizi dell’agricoltura e zootecnici " L. 2.500.000

Cap. 305 " IndennitÓ e rimborso spese di trasferta e di trasferimento per missioni compiute dal personale dei servizi forestali " L. 4.000.000

Cap. 464 " IndennitÓ e rimborso spese di trasporto per missioni compiute dal personale dell’Assessorato industria e commercio " L. 500.000

Cap. 498 " IndennitÓ e rimborso spese di trasporto per missioni compiute dal personale dell’Assessorato dei lavori pubblici " L. 26.000.000

Cap. 583 " IndennitÓ e rimborso spese di trasporto per missioni compiute dal personale dell’Assessorato alla pubblica istruzione " L. 600.000

Cap. 680 " IndennitÓ e rimborso spese di trasporto per missioni compiute dal personale dell’Assessorato alla sanitÓ ed assistenza sociale " L. 5.000.000

Cap. 685 " IndennitÓ e rimborso spese di trasporto per missioni del personale di assistenza all’infanzia " L. 250.000

Cap. 698 " IndennitÓ e rimborso spese di trasporto per missioni compiute dal personale del Laboratorio regionale di igiene e profilassi " L. 1.500.000

Cap. 779 " IndennitÓ e rimborso spese di trasporto per missioni compiute dal personale addetto ai servizi antichitÓ, monumenti e belle arti " L. 4.000.000

Cap. 795 " IndennitÓ e rimborso spese di trasporto per missioni compiute dal personale addetto ai servizi del turismo "L. 2.000.000

Art. 13

Le spese derivanti a carico della Regione per il pagamento delle somme dovute, in applicazione dell’articolo 3 della presente legge, per il periodo dal primo luglio 1974 al 31 dicembre 1974, previste in complessive lire 20.000.000, saranno finanziate con imputazione al capitolo 59 della parte spesa del bilancio preventivo della Regione per l’anno 1975, il cui stanziamento viene aumentato di lire 20.000.000 previa diminuzione di lire 20.000.000 dello stanziamento del capitolo 206 " Fondo speciale per oneri derivanti da provvedimenti legislativi in corso di perfezionamento (spese correnti - allegato E) " della parte spesa del bilancio.

Art. 14

Dalla data di entrata in vigore della presente legge sono abrogate:

a) le norme della legge regionale 14 novembre 1961, n. 9;

b) le norme della legge regionale 30 agosto 1970, n. 19 e le relative tabelle allegato A e allegato B.

La presente legge sarÓ pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

╚ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Valle d'Aosta.