Il Comité Mixte

Comitato di cooperazione interparlamentare tra la Valle d'Aosta, il Cantone del Jura (Svizzera) e la Comunità francese del Belgio.

Il Comitato di cooperazione interparlamentare tra il Consiglio regionale della Valle d'Aosta, il Parlamento della Repubblica e Cantone del Jura (Svizzera) e il Parlamento della Comunità francese del Belgio è stato istituito ufficialmente ad Aosta il 23 novembre 2000 a seguito dell'approvazione, da parte del Consiglio regionale, dell'atto n° 1649/XI del 16 novembre 2000.

Ciascuna delle tre Assemblee legislative è rappresentata da almeno cinque parlamentari; i tre presidenti ne sono membri di diritto. La composizione del Comitato riflette l'equilibrio delle differenti formazioni politiche di ogni assemblea

Il Comitato triangolare rappresenta il naturale proseguimento del lavoro realizzato dalle sessioni bilaterali che legavano, in precedenza, il Consiglio regionale della Valle d'Aosta e i Parlamenti del Jura e della Comunità francese del Belgio. Nel corso di questi ultimi anni, infatti, le sessioni bilaterali hanno fatto apparire l'esigenza di un confronto simultaneo dei punti di vista delle tre assemblee sui principali argomenti esaminati.

L'obiettivo del Comitato è quello di intensificare la cooperazione interparlamentare tra le tre assemblee in vista del rafforzamento dei legami tra i cittadini e le cittadine della Valle d'Aosta, della Comunità francese del Belgio e del Cantone del Jura. Il Comitato può quindi fare delle raccomandazioni ai governi e alle rispettive assemblee riguardo a misure o iniziative per lo sviluppo di una politica di cooperazione nell'ambito delle competenze delle tre assemblee. Il Comitato può altresì svolgere un ruolo consultativo in vista di stabilire posizioni comuni nei confronti di organizzazioni internazionali parlamentari.

Il Comitato si riunisce in sessione ordinaria una volta all'anno, successivamente in Valle d'Aosta, nella Comunità francese del Belgio e nel Cantone del Jura. Un sotto comitato, composto da due parlamentari di ogni assemblea, ha l'incarico di assicurare la preparazione e la continuità dei lavori del Comitato sia sul piano politico che amministrativo.

Riunioni