Legge regionale 9 novembre 1988, n. 58 - Testo storico

Legge regionale n. 58 del 09 11 1988

Bollettino ufficiale 22 11 1988 n. 13, 2░ SUPPLEMENTO STRAORDINARIO al n. 0026 del 10 11 1988

Norme per l'attribuzione dell'indennitÓ di bilinguismo al personale della Regione.

Art. 1

(IndennitÓ speciale di bilinguismo)

1. Al personale di ruolo e non di ruolo dipendente dell'Amministrazione regionale, che ai sensi delle vigenti disposizioni di legge abbia superato la prova di accertamento della conoscenza della lingua francese, Ŕ attribuita un'indennitÓ speciale di bilinguismo cumulabile con tutte le altre indennitÓ nelle seguenti misure mensili lorde per il periodo compreso fra il 1░ gennaio 1986 ed il 4 settembre 1986:

a) personale non inquadrato nei livelli funzionali: L. 210.405;

b) personale appartenente alla terza fascia funzionale: L. 175.338;

c) personale appartenente alla seconda fascia funzionale: L. 140.270;

d) personale appartenente alla prima fascia funzionale: L. 126.243.

A decorrere dal 5 settembre 1986 l'indennitÓ Ŕ corrisposta nei seguenti importi mensili lordi:

a) lire 241.965

b) lire 201.638

c) lire 161.310

d) lire 145.179.

2. I livelli retributivi cui corrispondono le fasce indicate al precedente comma sono quelli risultanti dalla legge regionale 10 maggio 1983, n. 32, come integrata dalle leggi regionali 21 maggio 1985, n. 35, primo aprile 1986, n. 12, 19 febbraio 1987, n. 10, 29 gennaio 1988, n. 11 e 18 febbraio 1988, n. 13, recanti norme sullo stato giuridico ed economico del personale della Regione.

3. Detta indennitÓ, da corrispondersi mensilmente, non Ŕ computabile agli effetti del trattamento di quiescenza ed Ŕ rivalutabile ogni due anni nella misura prevista dal terzo comma dell'articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 1988, n. 287, recante norme per la corresponsione dell'indennitÓ di bilinguismo al personale dei comparti del pubblico impiego in servizio presso uffici o enti ubicati nella Regione Autonoma a statuto speciale Valle d'Aosta.

4. L'indennitÓ di bilinguismo Ŕ sospesa in tutti i casi in cui Ŕ prevista la sospensione del trattamento economico e nel caso in cui il personale regionale sia comandato in servizio fuori del territorio regionale presso altre amministrazioni o enti.

Art. 2

(Sessione straordinaria)

1. Al personale dipendente dall'Amministrazione regionale che alla data di entrata in vigore della presente legge non abbia sostenuto la prova di accertamento della conoscenza della lingua francese di cui al primo comma dell'articolo 1, Ŕ consentito partecipare ad una sessione straordinaria per l'accertamento della conoscenza di detta lingua, da effettuarsi entro sessanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge.

2. Le commissioni, le modalitÓ e le prove di esame per l'accertamento della conoscenza della lingua francese sono quelle previste per la nomina ai ruoli regionali mediante concorso.

3. Al personale regionale che superi la prova della conoscenza della lingua francese di cui al presente articolo Ŕ corrisposta l'indennitÓ speciale di bilinguismo con la stessa decorrenza prevista per i dipendenti regionali di cui al precedente articolo 1.

Art. 3

(Corsi di addestramento linguistico)

1. I dipendenti regionali che non abbiano partecipato o superato con esito favorevole la sessione straordinaria di cui al precedente articolo 2 e che non abbiano sostenuto alcuna prova di accertamento della conoscenza della lingua francese, possono partecipare a corsi di addestramento linguistico organizzati dall'Amministrazione regionali fuori del normale orario di lavoro entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.

2. Ai dipendenti regionali iscritti ai corsi di cui al primo comma Ŕ riconosciuto un assegno speciale di studio e apprendimento nella misura corrispondente al 70 per cento dell'indennitÓ di bilinguismo; detto assegno non Ŕ computabile agli effetti del trattamento di quiescenza.

3. I corsi hanno durata annuale per un limite massimo di dieci mesi e per un numero di ore annue comprese tra un minimo di 80 ed un massimo di 160. Al termine dei corsi gli iscritti dichiarati idonei sono ammessi alla prova definitiva di accertamento della conoscenza della lingua francese. Le commissioni per il predetto accertamento sono composte da tre membri designati dalla Regione di cui due scelti tra gli insegnanti dei corsi.

4. Nel caso di giudizio di inidoneitÓ Ŕ interrotta la corresponsione dell'assegno di studio di cui al comma 2, ferma restando la possibilitÓ per il dipendente di reiscriversi al corso, e di essere ammesso a una prova suppletiva di idoneitÓ, dopo un periodo di tempo non inferiore a tre mesi decorrente dal giudizio di inidoneitÓ. Conseguita l'idoneitÓ, per il dipendente Ŕ ripristinata la corresponsione dell'assegno speciale.

5. L'assegno speciale Ŕ decurtato in rapporto alle ore di assenza non giustificate da motivi di servizio, debitamente documentati dal dirigente del servizio cui il dipendente appartiene. Qualora le assenze non giustificate superino un terzo delle ore del corso, cessa la corresponsione dell'assegno.

6. L'assegno speciale viene corrisposto per un massimo di quattro corsi, ferma restando la facoltÓ del dipendente di proseguire la frequenza senza percepire l'assegno medesimo.

Art. 4

(ModalitÓ dell'accertamento)

1. Dall'entrata in vigore della presente legge, fermo restando quanto previsto dalla normativa regionale vigente in materia di accertamento della conoscenza della lingua francese, ai fini della corresponsione dell'indennitÓ di bilinguismo prevista dalla presente legge, l'accertamento consiste in una prova scritta ed una orale per il personale appartenente alla seconda e terza fascia funzionale e per quello non inquadrato nei livelli funzionali. Per il personale appartenente alla prima fascia l'accertamento della conoscenza della lingua francese consiste in una conversazione.

2. Il personale che presti servizio presso la Regione ai sensi dell'articolo 101 della legge regionale 28 luglio 1956, n. 3 (Ordinamento dei servizi regionali) e successive modificazioni ed integrazioni, pu˛ chiedere di essere sottoposto all' accertamento di cui al primo comma, salvo che lo abbia giÓ sostenuto con le modalitÓ previste dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 1988, n. 287.

Art. 5

(Norme finanziarie)

1. L'onere derivante dall'applicazione della presente legge valutato, in complessive lire 13.200 milioni per l'anno 1988 di cui lire 8.612 milioni per competenze arretrate anni 1986 e 1987, nonchÚ in annue lire 4.588 milioni a decorrere dal 1989, graverÓ sui capitoli indicati al successivo articolo 6 e sui corrispondenti capitoli dei futuri bilanci.

2. Alla copertura dell'onere di cui al comma precedente si provvede mediante iscrizione delle seguenti maggiori entrate giÓ accertate sul bilancio di previsione della Regione per l'anno 1988 e sul bilancio pluriennale 1988/ 1990:

Proventi derivanti dalla tassa di concessione della Casa da Gioco (Cap. 300) 1988: 851.000.000

Ricupero contributi a carico utenti per fruizione di servizi di cui alla LR 93/ 82 art. 16 (Cap. 7050) 1988: 200.000.000

Ricupero somme su erogazione di spese correnti (Cap. 9500) 1988: 634.000.000

Proventi per la vendita di beni immobili (Cap. 10200) 1988: 465.900.000

Ricuperi di somme anticipate in dipendenza di garanzie prestate dalla Regione (Cap. 10600) 1988: 530.700.000

Saldo quote arretrate relative all'anno 1986 dei tributi erariali previsti dalla L. 690/ 81 (cap. 1520 di nuova istituzione) 1988: 3.126.000.000

Quote fisse di ripartizione imposte di fabbricazione sulla benzina di cui all'articolo 4 comma secondo della L. 690/ 81 (Cap. 1400) 1988: 7.392.400.000, 1989 4.588.000.000, 1990:4.588.000.000

TOTALI: 1988 13.200.000.000, 1989 4.588.000.000, 1990 4.588.000.000

3. A decorrere dal 1989 gli oneri necessari saranno iscritti con la legge di approvazione dei relativi bilanci.

Art. 6

(Variazioni di bilancio)

1. Al bilancio di previsione della Regione per l'esercizio finanziario 1988 sono apportate le seguenti variazioni:

Parte entrata

in aumento

Cap. 300 " Tassa di concessione della Casa da Gioco di Saint - Vincenti "

L. 851.000.000

Cap. 1400 " Quote fisse di ripartizione delle imposte erariali di cui al primo comma lettere A) B) C) D) e al secondo comma dell'articolo 4 della legge 26 novembre 1981, n. 690 "

L. 7.392.400.000

Cap. 1520 (di nuova istituzione)

codificazione: 1.2.2.

codifica regionale: 1.02

" Saldo quote fisse di ripartizione, dovute per l'anno 1986, delle tasse ed imposte erariali di cui alla legge 26 novembre 1981, n. 690 "

L. 3.126.000.000

Cap. 7050 " Ricupero di contributi a carico degli utenti per la fruizione di servizi a favore delle persone anziane ed inabili - LR 15 dicembre 1982, n. 93 articolo 16 ultimo comma "

L. 200.000.000

Cap. 9500 " Ricupero di somme sulle erogazioni di spese correnti "

L. 634.000.000

Cap. 10200 " Provento vendite beni immobili

L. 465.900.000

Cap. 10600 " Ricupero di somme anticipate in dipendenza delle garanzie prestate dalla Regione - LR 1 aprile 1975, n. 7 "

L. 530.700.000

Totale in aumento L. 13.200.000.000

Parte spesa

:

in aumento

Cap. 20900 " Spese per il personale addetto ai servizi della Regione - Stipendi e altri assegni fissi "

L. 2.240.000.000

Cap. 20910 " Spese per il personale addetto ai servizi della Regione - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi e altri assegni fissi "

L. 250.000.000

Cap. 21150 " Spese per la formazione e l'aggiornamento professionale del personale regionale "

L. 50.000.000

Cap. 21200 " Spese per conguagli stipenti, premi in deroga, competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale "

L. 4.300.000.000

Cap. 21201 " Contributi diversi a carico dell' Ente su conguagli stipendi, premi in deroga competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale "

L. 480.000.000

Cap. 21355 " Spese per il personale addetto ai servizi di controllo regionale sulla gestione appaltata della Casa da Gioco di Saint - Vincent - Stipendi e altri assegni fissi "

L. 115.000.000

Cap. 21356 " Spese per il personale addetto ai servizi di controllo regionale sulla gestione appaltata della Casa da Gioco di Saint - Vincent - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi ed altri assegni fissi "

Cap. 21380 " Spese per conguagli stipendi, premi in deroga, competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale addetto ai servizi di controllo regionale sulla gestione appaltata della Casa da Gioco di Saint - Vincent "

L. 220.000.000

Cap. 21381 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi, premi in deroga, competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale addetto ai servizi di controllo regionale sulla gestione appaltata della Casa da Gioco di Saint - Vincent "

L. 25.000.000

Cap. 22200 " Spese per il funzionamento dei comitati e commissioni compresi i gettoni di presenza, i compensi ai componenti e le indennitÓ di missione ed il rimborso delle spese di viaggio ai membri estranei all'Amministrazione regionale "

L. 6.000.000

Cap. 26560 " Spese per il personale regionale addetto alla viabilitÓ - Stipendi e altri assegni fissi "

L. 132.000.000

Cap. 26561 " Spese per il personale regionale addetto alla viabilitÓ - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi e altri assegni fissi "

L. 15.000.000

Cap. 26590 " Spese per conguagli stipendi, premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale addetto alla viabilitÓ "

L. 255.000.000

Cap. 26591 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi, premi in deroga, competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale addetto alla viabilitÓ

L. 30.000.000

Cap. 29070 " Spese per il Corpo forestale Regionale - stipendi e altri assegni fissi "

L. 240.000.000

Cap. 29071 " Spese per il Corpo Forestale Regionale - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi e altri assegni fissi "

L. 25.000.000

Cap. 29100 " Spese per conguagli stipendi premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il Corpo Forestale Regionale "

L. 420.000.000

Cap. 29101 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi, premi in deroga, competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il Corpo Forestale Regionale "

L. 45.000.000

Cap. 37080 " Spese per il personale addetto all'assistenza ed al controllo delle manifestazioni culturali e folcloristiche organizzate dalla Regione - Stipendi e altri assegni fissi "

- LR 5 maggio 1986, n. 21

L. 190.000.000

Cap. 37081 " Spese per il personale addetto all'assistenza ed al controllo delle manifestazioni culturali e folcloristiche organizzate dalla Regione - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi e altri assegni fissi " - LR 5 maggio 1986, n. 21

L. 20.000.000

Cap. 37095 " Spese per conguagli stipendi e competenze fisse dovuti in applicazione di

leggi e di regolamenti per il personale

addetto all'assistenza ed al controllo

delle manifestazioni culturali e folcloristiche organizzate dalla Regione "

- LR 5 maggio 1986, n. 21 L. 370.000.000

Cap. 37096 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale addetto all'assistenza ed al controllo delle manifestazioni culturali e folcloristiche organizzate dalla Regione "

- LR 5 maggio 1986, n. 21

L. 40.000.000

Cap. 38060 " Spese per il personale regionale addetto alle Funivie Buisson - Chamois

- Stipendi e altri assegni fissi "

(Servizio rilevante ai fini IVA)

L. 40.000.000

Cap. 38061 " Spese per il personale regionale addetto alle Funivie Buisson - Chamois

- Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi ed altri assegni fissi "

(Servizio rilevante ai fini IVA)

L. 4.000.000

Cap. 38075 " Spese per conguagli stipendi, premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale addetto alle Funivie Buisson - Chamois " (Servizio rilevante ai fini IVA)

L. 70.000.000

Cap. 38076 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi, premi in deroga, competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale addetto alle Funivie Buisson - Chamois " (Servizio rilevante ai fini IVA)

L. 7.000.000

Cap. 41650 " Spese per interventi assistenziali a favore di soggetti handicappati psico - fisici nonchÚ di ciechi e sordomuti "

- LR 18 marzo 1987, n. 19 art. 1

L. 40.000.000

Cap. 42605 " Spese per il personale regionale addetto al " Centro Valdostano di soggiorno di Sanremo - Centre Vald˘tain de SÚjour de Sanremo" - Stipendi ed altri assegni fissi "

- LR 28 dicembre 1984, n. 81

L. 5.000.000

Cap. 42606 " Spese per il personale regionale addetto al " Centro Valdostano di soggiorno di Sanremo - Centre Vald˘tain de Sanremo" - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi e altri assegni fissi "

- LR 28 dicembre 1984, n. 81

L. 1.000.000

Cap. 42620 " Spese per conguagli stipendi e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale addetto al " Centro Valdostano di soggiorno di Sanremo - Centre Vald˘tain de Sanremo "

- LR 28 dicembre 1984, n. 81

L. 5.000.000

Cap. 42621 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale addetto al " Centro Valdostano di soggiorno di Sanremo - Centre Vald˘tain de Sanremo "

- LR 28 dicembre 1984, n. 81

Cap. 43150 " Personale non docente - Stipendi e altri assegni fissi "

L. 920.000.000

Cap. 43155 " Personale non docente - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi e altri assegni fissi "

L. 100.000.000

Cap. 43156 " Spese per conguagli stipendi, premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale non docente "

L. 1.760.000.000

Cap. 43157 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi, premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale non docente "

L. 200.000.000

Cap. 43350 " Personale dell'Istituto" B. Gervasone" - Stipendi indennitÓ ed altri assegni fissi "

- LR 26 giugno 1972, n. 11

- LR 7 marzo 1973, n. 8

- LR 30 luglio 1986, n. 36

L. 20.000.000

Cap. 43360 " Personale dell'Istituto" B. Gervasone" - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi, indennitÓ ed altri assegni fissi "

- LR 26 giugno 1972, n. 11

- LR 7 marzo 1973, n. 8

- LR 30 luglio 1986, n. 36

L. 2.000.000

Cap. 43361 " Spese per conguagli stipendi premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale dell'Istituto " B. Gervasone"

- LR 26 giugno 1972, n. 11

- LR 7 marzo 1973, n. 8

- LR 30 luglio 1986, n. 36

L. 75.000.000

Cap. 43362 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi, premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per personale dell'Istituto" B. Gervasone"

- LR 26 giugno 1972, n. 11

- LR 7 marzo 1973, n. 8

- LR 30 luglio 1986, n. 36

L. 8.000.000

Cap. 43400 " Stipendi, indennitÓ e competenze fisse al personale docente del Convitto regionale " F. Chabod"

- L. 16 maggio 1978, n. 196 articolo 31

- LR 27 dicembre 1979, n. 81

L. 90.000.000

Cap. 43410 " Personale non docente del Convitto " F. Chabod" - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi, indennitÓ e competenze fisse "

- L. 16 maggio 1978, n. 196 articolo 31

- LR 27 dicembre 1979, n. 81

L. 10.000.000

Cap. 43411 " Spese per conguagli stipendi, premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale non docente del Convitto" F. Chabod"

- L. 16 maggio 1978, n. 196 articolo 31

- LR 27 dicembre 1979, n. 81

L. 170.000.000

Cap. 43412 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi, premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale non docente del Convitto regionale " F. Chabod"

- L. 16 maggio 1978, n. 196 articolo 31

- LR 27 dicembre 1979, n. 81

L. 20.000.000

Cap. 46500 " Spese per il personale regionale addetto alla custodia dei castelli - Stipendi e altri assegni fissi "

(Servizio rilevante ai fini IVA)

L. 52.000.000

Cap. 46501 " Spese per il personale regionale addetto alla custodia dei castelli - Contributi diversi a carico dell'Ente su stipendi e altri assegni fissi "

(Servizio rilevante ai fini IVA)

L. 6.000.000

Cap. 46515 " Spese per conguagli stipendi, premi in deroga e competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale addetto alla custodia dei castelli "

(Servizio rilevante ai fini IVA)

L. 100.000.000

Cap. 46516 " Contributi diversi a carico dell'Ente su conguagli stipendi, premi in deroga competenze fisse dovuti in applicazione di leggi e di regolamenti per il personale regionale addetto alla custodia dei castelli " (Servizio rilevante ai fini IVA)

L. 11.000.000

Totale in aumento L. 13.200.000.000

Art. 7

(Variazioni al bilancio pluriennale)

1. Al bilancio pluriennale della Regione per gli esercizi finanziari 1988/ 1990 sono apportate le seguenti variazioni in aumento:

Parte entrata

Titolo I: entrate derivanti dai tributi propri della Regione, dal gettito dei tributi erariali o di quote di esso devolute alla Regione.

Categoria II: compartecipazione di tributi erariali anno 1989 L. 4.588.000.000

anno 1990 L. 4.588.000.000

Totale in aumento L. 9.176.000.000 Parte spesa

1. Spese di funzionamento istituzionale 1.2. Personale regionale

anno 1989 L. 4.588.000.000

anno 1990 L. 4.588.000.000

Totale in aumento L. 9.176.000.000

La presente legge sarÓ pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione.

╚ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Autonoma Valle d'Aosta.