Eventi ed iniziative

Dal 3 agosto 2019 al 26 ottobre 2019

Cathédrale harmonique: splendeurs de la musique sacrée

Cattedrale di Aosta - ore 21

Sono brani di Felix Mendelssohn-Bartholdy il filo conduttore della quarta edizione della rassegna di musica sacra e organistica “Cathédrale harmonique, splendeurs de la musique sacrée”, organizzata dalla Cappella musicale Sant’Anselmo della Cattedrale di Aosta, con il sostegno del Consiglio regionale della Valle d'Aosta, dell'Alliance Française de la Vallée d'Aoste, del Rotary Club Courmayeur Valdigne e della Fondazione CRT, e con il patrocinio dell’Associazione Amici della Scuola Diocesana di Musica Santa Cecilia di Brescia e dell’Associazione italiana Santa Cecilia per la Musica Sacra, della Diocesi di Aosta, della Fondazione Domenico Bartolucci e del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma.

Per ciascuno dei quattro concerti in calendario ad agosto e quello finale a ottobre, che si tengono sempre nella Cattedrale di Aosta, alle ore 21.00, è previsto all'interno del programma un brano per organo del compositore tedesco, nato nel 1809 e morto nel 1847, di cui ricorre quindi il 210° anniversario della nascita. Mendelssohn fu pianista, organista e direttore d'orchestra, i suoi concerti furono ovunque di grande successo, in Inghilterra, Svizzera, Francia e anche in Italia a Venezia, Firenze, Roma e Napoli.

Sabato 3 agosto, Luca Rosso, compositore, organista della Cappella musicale della Cattedrale di Fossano e organista titolare della Chiesa San Giovanni Battista a Centallo, esegue brani di Bach, Boëly, Franck, Manzino, Bossi, Whitlock, Mendelssohn. Sabato 10, il Clarinet Choir Clarissimo (Mauro Chabloz, Emanuele Fontan, Mattia Formento, Chiara Guichardaz, Mirco Rizzotto, Chiara Spinelli, Veronica Spinelli, Emily Zanolli), diretto da Donatella Meneghini, affronta il repertorio di Bach, Mozart e Mendelssohn.

Sabato 17 Giampietro Rosato, docente di organo e clavicembalo al Conservatorio di Udine, propone brani di Reger, Karg-Elert, Bach, Michel, Walther, Hollins e Mendelssohn. Sabato 24, quindi, il francese Olivier Salandini, docente di clavicembalo e basso continuo al Conservatorio di Limoges, organista titolare dei grandi organi della Cattedrale di Bourges e direttore artistico del festival "Riches d'Orgue en Berry" esegue brani di Vierne, Pärt, Dupré e Mendelssohn.

La quarta edizione di "Cathédrale Harmonique" regala un ultimo appuntamento autunnale sabato 26 ottobre, in cui è protagonista la Cappella musicale Sant'Anselmo, diretta dal Maestro Efisio Blanc, in un excursus fra le musiche mariane della tradizione cattolica.

La Cappella musicale Sant’Anselmo della Cattedrale di Aosta è la realtà musicale costituita dal Vescovo di Aosta nel 2014 per "servire la Divina Liturgia nella Cattedrale, attraverso l’arte del canto e della musica sacra". In questa veste, ha già animato le celebrazioni solenni degli ultimi anni, proponendo anche, con successo crescente, i Vespri cantati. La ricerca musicologica, la valorizzazione del patrimonio liturgico, le composizioni originali hanno portato a nuovi contatti e ispirato questa rassegna, che nasce con un numero volutamente contenuto di serate all’insegna della qualità ed è ambientata nella millenaria Cattedrale di Aosta.