Consiglio Regionale della Valle d'Aosta
Info Conseil

Comunicato n° 531 del 12 ottobre 2017

Autonomie da tutelare e valorizzare

Incontro ad Aosta fra delegazioni del Consiglio Valle e del Consiglio provinciale di Bolzano

Foto di gruppo

«Un incontro proficuo che ha confermato la volontà di portare avanti un lavoro comune a favore delle nostre specialità.» È il commento dei Presidenti del Consiglio regionale della Valle d'Aosta, Andrea Rosset, e del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano, Roberto Bizzo, a conclusione dell'incontro istituzionale svoltosi oggi, giovedì 12 ottobre 2017, ad Aosta tra una delegazione di Consiglieri valdostani e una sudtirolese.

«Il valore aggiunto di questo incontro è stato il confronto tra idee, visioni politiche e modelli diversi che trovano però una loro sintesi nella difesa e nella valorizzazione delle nostre peculiarità storiche, linguistiche e culturali - dice il Presidente Andrea Rosset -. I temi affrontati sono espressione delle nostre specialità: l'autonomia, la lingua, la montagna. Importante poi la presenza dei rappresentanti del tessuto socio-economico valdostano e del Presidente della Commissione paritetica Stato-Regione, che ha consentito uno sguardo ulteriore sulle tematiche discusse.»

«Per noi l'autonomia - aggiunge Rosset - non deve essere letta come un'ostinata difesa di anacronistiche posizioni di privilegio, ma come strumento per una intelligente e lungimirante valorizzazione delle risorse che la montagna possiede e che sono in grado di innescare un processo virtuoso di sviluppo e prosperità non soltanto limitato alle comunità locali.»

«In questo momento di richiami centralisti, soprattutto dal punto di vista finanziario, e di spinte autonomiste da parte di Regioni a Statuto ordinario come Lombardia e Veneto - sottolinea il Presidente Roberto Bizzo -, le Regioni a Statuto speciale sono tenute a preservare la propria specialità originaria, affrontando però un rinnovamento. Importante è salvaguardare il principio dell’intesa: ogni modifica degli Statuti, che senz’altro devono adeguarsi ai tempi, deve essere concordata, e non imposta da Roma.»

In apertura dei lavori, è intervenuto il Presidente della Regione facente funzioni, Laurent Viérin: «Rinnoviamo le sinergie con il Südtirol facendo fronte comune per rivendicare la nostra autonomia, con una visione moderna che valorizzi in particolare le peculiarità della montagna e delle popolazioni che la abitano. Siamo solidali tra peuples frères per portare avanti dossier comuni e in particolar modo per affrontare insieme gli attacchi sempre più frequenti all'autonomia e per riaffermare la nostra volontà di popolo per una sovranità compatibile con il sistema in cui siamo collocati. I recenti fatti della Catalogna così come i Referendum in alcune Regioni italiane testimoniano come la tematica delle autonomie sia oggi di grande attualità. Per noi non si tratta soltanto di un argomento dell'oggi ma è patrimonio nel quale affondano le radici storiche, culturali e linguistiche della Valle d'Aosta, nelle quali ci riconosciamo. Non dobbiamo mai abbassare la guardia rispetto alla nostra lotta di popolo e abbiamo bisogno di strategie condivise per affrontare le sfide future.»

La delegazione valdostana era composta dai componenti l'Ufficio di Presidenza Joël Farcoz (UV), Antonio Fosson e Carlo Norbiato (AC-SA-PNV), André Lanièce (EPAV) oltre che dai Capigruppo consiliari Elso Gerandin (GM), Jean-Pierre Guichardaz (PD-SVdA), Patrizia Morelli (ALPE), Ego Perron (UV) e dal Vicecapogruppo Nello Fabbri (UVP), mentre quella sudtirolese era formata dai Consiglieri segretari della SVP Maria Hochgruber Kuenzer e Helmuth Renzler, nonché dai Capigruppo Sigmar Stocker (Die Freiheitlichen), Sven Knoll (Süd-Tiroler Freiheit) e Alessandro Urzì (L'Alto Adige nel cuore).

In qualità di esperti sono intervenuti Roberto Louvin Presidente della Commissione paritetica Stato-Regione Valle d'Aosta, Ezio Mossoni delegato Camera valdostana delle imprese e delle professioni, Paolo Giachino Presidente Confindustria Valle d’Aosta, Graziano Dominidiato Presidente Confcommercio Valle d’Aosta, Filippo Gérard Presidente ADAVA-Federalberghi Valle d’Aosta, Ferruccio Fournier Presidente Associazione Valdostana Impianti a Fune, Giuseppe Balicco Presidente Federazione Coldiretti Valle d'Aosta.

 

SC