Consiglio Regionale della Valle d'Aosta
Info Conseil

Comunicato n° 568 del 9 novembre 2016

Approvata una risoluzione sui lavoratori degli impianti a fune

Seduta consiliare del 9 novembre 2016

Il Consiglio Valle, nella seduta del 9 novembre 2016, ha approvato all'unanimità una risoluzione, presentata congiuntamente da ALPE, Movimento 5 Stelle e Gruppo misto, riguardante i lavoratori impianti a fune.

Il testo impegna la maggioranza regionale a chiedere ai Parlamentari valdostani che la rappresenta di sostenere i contenuti delle due risoluzioni attualmente in discussione alla Camera dei Deputati in Commissione e nelle sedi che riterranno più opportune e farsi promotori nei vari gruppi di appartenenza per raggiungere il massimo sostegno affinché anche queste categorie siano riconosciute tra i lavori esposti a mansioni usuranti.

Il Consigliere del Gruppo Misto ha spiegato che sono in corso di predisposizione gli emendamenti alla legge del bilancio 2017 dello Stato e che tra i vari temi c'è anche l'introduzione di agevolazioni per la fuoriuscita anticipata dal lavoro e l'accesso al trattamento pensionistico al fine di legiferare anche sulle agevolazioni per i lavori esposti a mansioni usuranti: sarebbe quindi opportuno condividere il sostegno dei Parlamentari valdostani al riconoscimento dei lavoratori impianti a fune tra le categorie con mansioni usuranti, anche considerato che alla Camera dei Deputati sono in discussione congiunta due risoluzioni - una a firma Movimento Cinque Stelle e l'altra a firma Partito Democratico - in cui si evidenziano tra i lavoratori impegnati in attività usuranti Infermieri, Operatori socio sanitari e Vigili del fuoco.

Il Capogruppo Luigi Bertschy ha annunciato il voto positivo dell'UVP perché si tratta di figure professionali da sostenere e l'impegno della risoluzione è quindi particolarmente importante.

Il Capogruppo di ALPE, Albert Chatrian, ha aggiunto che è importante andare in questa direzione al fine di dare le giuste risposte ai lavoratori di questo settore.

L'Assessore al turismo e sport, nell'esprimere il sostegno alla risoluzione, ha osservato che i Parlamentari si sono già confrontati con i Sindacati sul tema specifico e c'è sicuramente una condivisione: visto che si tratta di risoluzioni presentate in Parlamento, ha detto, non abbiamo tutti gli elementi della discussione riguardo alle varie categorie di lavoratori, ma siamo convinti di votare per la parte che conosciamo di più, ovvero per dare voce ai lavoratori degli impianti a fune attraverso un lavoro di intesa con i Parlamentari valdostani.

Il Capogruppo del PD-SVdA, Jean-Pierre Guichardaz, ha aggiunto che questo è un tema che tratta di una realtà peculiare di alcune regioni, sia turistiche che montane: siamo convinti che il rapporto che ci deve essere tra Consiglio regionale e Parlamento debba essere stretto al fine di dare risalto e rendere esplicite le prerogative della nostra regione.

SC